Deliciously Ella: Come piace a me #16

Deliciously Ella

Deliciously Ella è una vera potenza mediatica. Il suo blog, la sua app, i suoi video, i suoi due libri, il suo shop online e persino un Deli a Londra dove vengono servite le sue ricette. E’ giovane, bella e ricca. E’ la nipote del sig. Sainsbury, un po’ il nostro sig. Esselunga per capirci. Cadere nella trappola del “che ci vuole, è ricca e sicuramente raccomandata” sarebbe facilissimo ed in molto infatti ci cadono.

Ma Ella è molto, molto di più. Per prima cosa va detto che è dannatamente brava. E spontanea. Ed entusiasta della vita. E che tutto questo traspare da ogni cosa che scrive/dice o fa.

In più lavora sodo, molto. Ha iniziato il suo percorso nel mondo delle ricette healthy, vegetariane e vegane a causa di una rara malattia legata alla stanchezza cronica.

A gennaio 2012, dopo molto ricerche, ha provato a cambiare radicalmente il suo stile alimentare e mese dopo mese ha iniziato a stare meglio. Le sue ricette sono decisamente semplici e sono un mix di stili alimentari diversi. Essendo una giovane londinese con una vita fatta di snack, take away e appuntamenti al pub cambiare radicalmente il suo stile alimentare non è stato facile e in alcune sue ricette ricerca un po’ quel senso di “comfort food” che sicuramente ha perso adottando un regime alimentare nuovo.

“Love your life
love your food
love yourself”.

Insomma, anche se di sicuro io non sarei (almeno al momento) in grado di passare ad una “plant-based diet” di sicuro, trovo lei e le sue ricette una ottima fonte di ispirazione tutto all’insegna di un mood davvero… Come piace a me!

Ella Woodward
DELICIOUSLY ELLA  EVERYDAY
Yellow Kite

Dolce al tegamino

Direttamente dalla nuova stagione di 3 minuti di dolcezza ecco un dessert perfetto per la Pasqua.

Sembra un vero Uovo al Tegamino. Invece è una semplicissima pannacotta!

Bella da vedere e buona, buonissima, da mangiare! E Buona Pasqua a tutti!

Dolce al tegamino di Pasqua

Ingredienti

200 ml panna fresca
100 ml latte
125 ml yogurt greco
3 cucchiai di zucchero a velo
3 fogli di gelatina
albicocche (o pesche) sciroppate
cioccolato fondente per decorare

Come si fa

Per prima cosa metto la gelatina in ammollo in acqua fredda. Nel frattempo metto panna e latte sul fuoco. Quando sono caldi aggiungo lo zucchero a velo e per evitare la formazione di grumi lo  filtro attraverso un colino. Porto a bollore il mix di latte e panna dopodiché spengo il fuoco ed aggiungo la gelatina strizzata. Mescolo con cura cercando di far sciogliere al meglio la gelatina poi incorporo lo  yogurt greco, aggiungendo un cucchiaio alla volta.

Prendo dei piccoli piatti o un pentolino e verso un primo strato, sottile, di panna cotta. Metto in freezer a solidificare un paio di minuti. Quindi aggiungo un secondo strato in modo da avere una base di “albume” d’uovo più larga e sottile ed una zona centrale più spessa. Metto i piattini o pentolini in frigorifero a rassodare per bene. Come tocco finale aggiungo il tuorlo usando una albicocca (o pesca) sciroppata. Lascio colare un po’ di sciroppo intorno al mio tuorlo per rendere l’uovo al tegamino più realistico e per finire grattugio un po’ di cioccolato fondente a mo’ di pepe.

GUARDA LA RICETTA SU TRE MINUTI DI DOLCEZZA

Nidi di Pasqua

Nidi di Pasqua

Ecco un dolcetto di quelli “poca spesa tanta resa” perfetto per la tavola di Pasqua! Vi ricordate la ricetta dei miei Biscotti Coccobello?

Si tratta di una semplice variazione sul tema!

Preparate l’impasto come descritto nella ricetta. Imburrate od oliate una teglia da minimuffins e mettete un po’ di impasto in ogni incavo. Con il manico di un cucchiaio di legno (o con le dita!) andate a fare un buco al centro creando così un piccolo cestino.

Infornate e quando i nidi sono ben raffreddati staccateli dallo stampo con delicatezza aiutandovi con un coltello a lama piatta.

Ora non resta che farcirli! Potete usare della crema alla nocciola, della marmellata o della ganache al cioccolato. A me piace molto l’abbinata con il cioccolato fondente o con il lemon curd.

Come tocco finale posizionate qualche piccolo ovetto di cioccolato al centro del vostro nido e voilà… il dessert è pronto!

Tre minuti di dolcezza

Ve lo avevo detto no? Ed ogni promessa è debito…

Rullino i tamburi, squillino le trombe… da Lunedì 14 Marzo torna, su La5, Tre minuti di dolcezza!

25 nuove ricette belle da vedere e buone da mangiare, mi raccomando provate e farle a casa e mandateci le foto delle vostre creazioni!

Ci vediamo on air lunedì, segnatevi l’appuntamento in agenda: tutti i giorni alle 13 su La5.

Tre minuti di dolcezza

Biscotti Coccobello

Ecco un biscotto che più che bello è buono… e piace proprio a tutti visto che è senza glutine! Pochissimi ingredienti per la mia versione dei coconut macaroon, quei dolcissimi e morbidissimi biscotti al cocco. Nella mia versione la nota dolce è smorzata, dato che non viene utilizzato il latte condensato… Per questo motivo sono meno morbidi degli originali e più “croccantosi”. Sono perfetti per una colazione o per una merenda con un po’ di marmellata. Se invece aggiungete qualche goccia di cioccolato fondente prima di infornarli ecco dei biscottini che si sposano molto bene con il caffè!

Biscotti al cocco

Ingredienti per 6 biscotti larghi

100 gr cocco disidratato in scaglie o fiocchi (controllate che sia senza glutine se avete problemi di intolleranza!)
1 albume
1 cucchiaio di zucchero a velo

Monto leggermente l’albume a mano fino a renderlo spumoso, aggiungo lo zucchero a velo e continuo a montare fino a che non è bene incorporato. Aggiungo il cocco, mescolo bene e la ricetta è finita 😉

Verso il composto a cucchiaiate su una teglia ricoperta con carta forno, schiaccio i miei mucchietti col dorso di un cucchiaio e li compatto bene.

15’ in forno caldo a 180° e sono pronti. Controllate come sempre la cottura, quando i bordi iniziano ad essere dorati i nostri biscotti coccobello sono pronti!

Nutella Cake

Due soli ingredienti. Poca, anzi pochissima fatica. Ed una torta dalla consistenza morbida che ricorda un soufflè. Ne ho viste e ne ho lette di ogni di ricette che usano la crema alla nocciola e giusto uno e due ingredienti extra. Adesso che mi sono decisa a provarci anche io mi chiedo perché diamine abbia aspettato tanto!

E’ una torta così semplice che se la fate con i vostri bimbi resteranno di stucco… Potete usare la classica Nutella oppure farla voi, il concetto della ricetta non cambia!

Dopo averne provate un paio di versioni sono giunta a questa ricetta, per me è la quantità giusta di crema alla nocciola, ma c’è chi ne usa di meno e chi di più. Con queste proporzioni mi sembra che la torta non abbia nessun sentore di uovo e che al tempo stesso non sia troppo dolce… Nei mie vari esperimenti ho provato anche qualche aggiunta extra, per aromatizzare la torta e sono molto soddisfatta dei risultati!

Nutella Cake

Ingredienti

4 uova (a temperatura ambiente)
250 gr di Nutella

Per aromatizzare
cannella, noce moscata qb
fragole disidratate qb

Come si fa

Bisogna montare le uova fino ad ottenere un composto extra spumoso, un po’ come si fa per il Pan di Spagna. Io uso la planetaria con la frusta e le lascio gonfiare per almeno 10 minuti.

Nel frattempo accendo il forno, statico, a 180°.

Scaldo leggermente la Nutella fino a renderla molto morbida. Non deve essere del tutto liquida ma deve diventare molto fluida. Potete usare il microonde o approfittare (come faccio io) del forno che si sta scaldando…

Quando la Nutella è sciolta la verso in una ciotola di buone dimensioni (potete scioglierla direttamente lì dentro!) poi aggiungo 1/3 della montata di uova e con una spatola le vado ad incorporare alla crema di nocciola. Ripeto la stessa operazione con un altro terzo di uova e continuo a lavorare il composto facendo attenzione a non smontarlo. Sarà lucido e con qualche bolla in superficie. Aggiungo il resto delle uova e finisco di incorporarle. Tutto qua. La torta è pronta per il forno!

Il composto sarà molto liquido, a questo punto potete versarlo in una teglia da forno (piccola, siamo sui 12-14 cm per avere una torta non eccessivamente bassa… se usate una teglia più grande otterrete più dei brownies che una fetta di torta!). Si cuoce in forno per circa 20 minuti. La superficie della torta formerà una crosticina e in forno si gonfierà quasi come un soufflè. Quando spegnerete il forno la torta si ritirerà su sé stessa, datele il tempo di “assestarsi” e sformatela solo quando sarà fredda.

Spolverate con cacao e se volete intensificare il gusto della crema aggiungete della granella di nocciola.

Questa come vi dicevo è la versione base, se volete qualche variazione sul tema potete ottenere una Torta alla Nutella Speziata aggiungendo insieme all’ultimo terzo di uova montate abbondante cannella in polvere, un pizzico di noce moscata e se volete anche un tocco più hot poco peperoncino in polvere, oppure dello zenzero sempre in polvere. A me piace moltissimo con l’abbinata cannella e poca noce moscata, una volta sformata spolverizzate con altra cannella in polvere.

Oppure potete optare per dell’aggiunta più dolce, come delle fragole disidratate e polverizzate. Aggiungete la polvere anche in questo caso insieme all’ultima parte delle uova e usate poi la stessa polvere e dei pezzetti di fragola per decorare la torta una volta fredda. Per intensificare l’abbinata potete ovviamente servire la torta con fragole fresche tagliate a cubetti.