Biscotti di carnevale

Niente scherzi e niente verdure travestite da dolcetto stavolta… solo dei semplici, coloratissimi biscotti che fanno subito allegria per questo Carnevale agli sgoccioli… Almeno qui a Milano, perché nel resto d’Italia invece è oramai già passato!

Carnevale o non Carnevale comunque questi biscotti mettono di buonumore. Non solo. Vi faranno sembrare delle vere fatine della pasticceria di fronte agli occhi dei vostri bimbi. Eh già perché un biscotto con questa doppia spirale colorata un po’ magico sembra…

Invece – anche in questo caso- il trucco c’è ed è presto svelato.

Mi piace usare un impasto molto burroso e senza uova, ma ovviamente il trucco funziona con qualunque frolla decidiate di utilizzare!

biscotti_carnevale

Cosa serve:
225 gr burro
250 gr di farina
110 gr zucchero alla vaniglia
sale qb
colorante viola in gel
colorante azzurro in gel
mompariglia colorata

Come si fa
In planetaria monto a crema il burro con lo zucchero (ovviamente se non avete lo zucchero alla vaniglia vi basta usare dello zucchero bianco ed aggiungere i semi di mezza bacca di vaniglia). Aggiungiamo la farina, in due riprese, ed il pizzico di sale. Quando l’impasto è compatto, lo dividiamo in 3 parti: una la avvolgo nella pellicola e la ripongo in frigo  mentre le altre due andranno colorate.

Si rimette in planetaria un terzo dell’impasto ed aggiungo il colorante azzurro. Se serve vado ad aggiungere un po’ di farina per “asciugarlo” poi si avvolge nella pellicola e lo mettiamo in frigorifero. Coloriamo con il viola l’ultimo pezzo di impasto e riponiamo anche quello in frigorifero.

Lasciamo i nostri tre impasti a raffreddare per un paio d’ore. Questi biscotti sono semplici sì da realizzare, ma è davvero importante lavorare l’impasto da freddo.

Stendiamo la parte non colorata in un rettangolo sottile poi facciamo lo stesso con le altre due parti. Di nuovo in frigorifero per un 15’ circa poi con attenzione andiamo a sovrapporre i 3 strati. Con un coltello pareggiamo per bene i lati del rettangolo e poi arrotoliamo l’impasto fino ad ottenere un cilindro.

A questo punto di solito avvolgo il cilindro nella pellicola e lo rimetto a raffreddare per un po’ prima di rotolarlo nella mompariglia colorata. Ma non esiste una regola, potete rotolarlo subito o rotolare solo i bordi dei biscotti una volta affettati oppure surgelare il cilindro e rotolarlo da congelato magari bagnandolo con poca acqua per far sì che i vari zuccherini aderiscano per bene… Trovate il vostro metodo, fate come vi viene più comodo o vi sembra meglio. Vale il motto “anche invertendo l’ordine dei fattori il risultato non cambia!”.

Un consiglio però posso fornirvelo: utilizzate una teglia trasparente stile pyrex per questa operazione. Sceglietela il più possibile in misura rispetto al cilindro in modo da non sprecare troppa mompariglia e da tenere sott’occhio la copertura a mano a mano che rotolate il cilindro.

Ora un coltello bene affilato, una mano salda, un buon senso delle proporzioni (che a me manca abbastanza… i miei biscotti sono tutti di spessore diverso!) e tagliamo il cilindro di impasto. Ecco come per magia appunto i nostri biscotti con una spirale colorata all’interno pronti per il forno.

170° in forno, una 10’ di minuti e sarete pronti per una merenda un po’ “arlecchino”!!!!