Musica e cucina: un libro come piace a me #15

rapper_delight

Il primo sabato di questo 2016. Una passeggiata a Broadway Market, a Londra. Una tappa obbligatoria, in uno dei negozi di libri che più amo. Ed eccolo lì, il mio primo regalo di questo 2016. Rapper’s Delight – The Hip Hop Cookbook. Un libro che mi ricorda che chi ero e chi sono diventata sono la stessa persona…

Un libro che unisce due grandi, grandissimi amori come musica e cucina e non solo. Un libro a base di hip hop che mi trasporta indietro nel tempo ai dischi con cui sono cresciuta, ai suoni che ho scelto e che mi hanno scelto. Artisti e pezzi storici trasposti in ricette. E a condire il tutto illustrazioni grafiche davvero super cool.

Da Notorius Pig ad A Pie Called Quest, passando per una sezione dessert bella ricca su cui trionfa Eazy E-ton Mess. Ma anche LL Cool Souffles merita una menzione… e che dire di Afrika Bambattered Fritters? Insomma un libro di ricette che va prima di tutto osservato, sfogliato e … gustato!

Un libro come piace a me al cubo questa volta!

Innis, Miller & Stadden
RAPPER’S DELIGHT
THE HIP HOP COOKBOOK
Dokument Press

Lobster Roll: Come piace a me #12

Anche il variegato mondo degli appassionati di cibo, i foodies, ha le sue mode del momento. Proprio come nel fashion system ci sono cose che di colpo diventano di tendenza. Chessò i macarons. Fino a qualche anno fa in Italia erano pressocè sconosciuti. Poi così da un giorno all’altro ecco che i macarons hanno invaso pasticcerie, panetterie e persino catene di fastfood, senza fare nomi! Qualche tempo fa è stata la volta della Granola. Ed ecco che sui social e su tutti i blog sono comparse granola e granola bars di ogni tipo. L’ultima tendenza? Forse i Lobster Roll. Ne ha parlato persino Finedininglovers, il sito dedicato appunto a tutti gli appassionati di food del mondo.

Si tratta sostanzialmente di un panino molto diffuso in America, da qui la forma che ricorda un po’ gli hot dog. Solo che il ripieno ha come ingrediente principale l’Aragosta. Una sorta di cibo da fast food ma in chiave gourmet.
Confesso. Mi piace. Molto. Certo, forse preferisco un astice alla catalana, o un’aragosta cotta alla griglia e servita con del burro fuso a parte. Anni fa ne ho mangiata una strepitosa in Honduras, in un ristorantino semi improvvisato in una qualche spiaggia. Ah, ero in Honduras per lavoro in realtà. E l’aragosta in spiaggia è stato uno dei pochi diversivi di quei quasi due mesi faticosi e intensi. Ma questa è un’altra storia, e non è per niente trendy a differenza dei lobster bars!

In attesa di poter assaggiare dal vivo tutti ma proprio tutti i lobster rolls recensiti sul sito ecco un consiglio per chi passa da Londra. Perché si tratta di un posto nuovo in città, dato che ha inaugurato lo scorso 15 agosto.  In una zona super cool, a pochi passi da Broadway Market. London Fields, per capirsi.
Perché si mangia bene e si beve ancora meglio grazie a Marco. Che è italiano, veneto per la precisione. Ha studiato tutti i drink in modo da accompagnare al meglio i diversi piatti proposti, a base di pesce ovviamente.

Insomma un posto easy, perfetto per un pranzo o per una cena. E per un  Lobster Roll, per essere trendy sempre e comunque ma… come piace a me!

IMG_1928

LOBSTER BAR

Unit 2, 205 Richmond Road E8 3NJ
Arthaus building, Hackney
London UK

Compleanno: come piace a me #9

Settembre è arrivato e tutti siamo alle prese con una sorta di nuovo anno che inizia… Hai voglia a dire “capodanno” per me il vero capodanno arriva sempre in questo periodo dell’anno. Quando si ritorna faticosamente alla routine di tutti i giorni, quando i ricordi dell’estate sono ancora vivi e vividi. Sono nata il 20 agosto e per me il compleanno coincide con una sorta di bilancio annuale, praticamente da sempre. Forse perché non sono abituata a festeggiarlo granchè, forse perché appunto è un periodo dell’anno ricco di buoni propositi… Forse banalmente è una sensazione che accompagna tutti nel giorno del compleanno, diciamo dai 30 in su.

E quest’anno per me sono 40. E hai voglia a sentirti dire che non li dimostri. Li ho. E hai voglia a sentirti dire che non cambia niente. Cambia, è una tappa significativa invece. Si porta appresso un maxibilancio, molto più intenso e carico rispetto a quello degli altri anni.

Il mio compleanno l’ho festeggiato in modo molto easy, a Londra. Tanto più che a Londra vive Gloria che è nata come me il 20 agosto. Solo un tot di anni dopo!!!!

Siamo andati a cena in uno dei miei ristoranti preferiti, Rotorino.

4 ingredienti fondamentali per i miei 40 anni: chiacchiere, amici, una coroncina di fiori in testa ed una meravigliosa torta cioccolato e caramello di Violet.

Compleanno come piace a me

Rotorino
434 Kingsland Road
London E8

Come piace a me #3

Lo dico subito. Non sono salutista. Non sono vegetariana. Men che meno vegana.  Ma quando il sole inizia a splendere un po’ di più, il piumino finisce finalmente nell’armadio e  sul mio ballatoio il gelsomino inizia a tornare di un bel verde brillante, beh anche la mia cucina si tinge di verde!

La mia centrifuga è tornata a far bella mostra di sé in cucina e non c’è giorno che io non abbia voglia di un mega bicchiere di succo fresco. Verde per lo più. Sì perché aggiungo quasi sempre del Cavolo Nero o del Cavolo Riccio alle mie centrifughe.

Pare sia depurativo, ricco di vitamine, sali minerali, e chi più ne ha più ne metta.

Dato che ancora non ho capito come poterlo “nascondere” in un dolcetto, per ora lo “nascondo” dentro a una centrifuga tra mela, kiwi e zenzero.

Per una giornata all’insegna del motto “Go Green” ma… Come piace a me!

succo_green

Come piace a me #2

SEMPLICEMENTE BUONO
Giorgia Di Sabatino
De Agostini Editore

Conosco Giorgia solo virtualmente, eppure è come se ci conoscessimo anche al di là dello schermo di un computer. Un passato comune, amici in comune, trasmissione tv in comune e soprattutto una passione in comune, quella per i fornelli.

Giorgia è una blogger fai da te. Mossa solo dalla passione appunto si è data un gran da fare per trasformarla in un lavoro. Mesi fa abbiamo iniziato un confronto online su ricette, percorsi e sogni. A Giorgia invidio proprio questa sua capacità di fare, di lanciarsi, di provare. Nel tempo in cui io controllo una foto indecisa se postarla o meno su questo sito lei ha già testato un paio di ricette, pubblicato un post e girato una video ricetta!!!! Insomma un vero portento.

Il giorno esatto in cui questo sito ha preso vita mi è sembrato del tutto naturale scriverle e chiederle un parere… questa la sua risposta: “brava! benvenuta tra le blogger, ci farai il culo a tutte! ;-)”.  Ecco, in un mondo in cui diffidenza reciproca e coltivazione del proprio orticello recintato vanno per la maggiore ci sono ancora persone che come Giorgia sanno essere spontaneamente felici per gli altri, anche se li conoscono solo virtualmente. Così, semplicemente.

E il titolo del suo primo libro non poteva che essere questo Semplicemente buono perché lei è così, semplice e appassionata.

170 ricette, tutte da leggere prima ancora che da provare. Un viaggio attraverso piatti semplici ed interessanti e un viaggio anche attraverso i ricordi e la vita di Giorgia. Molti spunti e qualche trucco per imbandire una tavola senza troppa fatica, senza bisogno di ingredienti pregiati o particolari e soprattutto senza spendere troppo, perché chic può anche essere cheap… Proprio come piace a me!

COMEPIACEAME_02

Come piace a me #1

COMEPIACEAME_01

VIOLET CAKES
47 Wilton Way
E8 3ED  London

Non è solo perché è vicino ad uno dei miei pub preferiti di tutta Londra, non è solo perché è stato segnalato nientemeno che da  Mr. Jamie Oliver, non è nemmeno per quel loro delizioso banchetto al Broadway Market… è che quel piccolo cubo bianco sulla Wilton Way è davvero un posto da non perdere.

Una piccola, piccolissima bakery dove il profumo delle torte appena sfornate ti accoglie, dove la cucina è a vista, dove ogni singolo elemento d’arredo è quello giusto… Adoro il packaging di ogni loro prodotto, semplice eppure assolutamente d’effetto.

Pochi tavoli per una sosta davanti ad un caffè e ad un dolcetto di quelli belli da vedere e buoni da mangiare… come piace a me!