Persian Love Cake: una torta magica

Una torta che si porta appresso una leggenda, che profuma di spezie e di oriente e che ci trasporta un po’ nel mondo de “Le mille e una notte”.
C’era una volta una ragazza persiana che si innamorò follemente di un Principe. Per far sì che anche lui si innamorasse cucinò per lui una torta piena di ingredienti magici, una torta così meravigliosa che il Principe non avrebbe potuto far altro che ricambiare il suo amore.
Poter magici di questo tipo non so se ne abbia ma si dice che il cardamomo e lo zafferano abbiano proprietà afrodisiache per cui…
Di sicuro è un dolce che mi piace parecchio anche si ci ho messo un po’ per arrivare ad una ricetta che incontrasse i miei gusti… Sono partita da questi donuts perché volevo preparare dei piccolissimi dolcetti da servire con il caffè e li ho modificati leggermente. Il risultato mi soddisfa parecchio, risalta molto lo zafferano e il sapore della rosa è leggero e non sovrasta troppo. Insomma come sempre andate e sperimentate anche voi, che ogni aggiunta/sostituzione è la benvenuta!

persian

Ingredienti

110 gr farina autolievitante
110 gr di zucchero
110 gr di burro
40 gr di pistacchi sgusciati non salati
2 uova
1 cucchiaino di acqua di rose (si trova in fialette in alcuni supermercati oppure nei negozi etnici)
pistilli di zafferano
4 baccelli di cardamomo
scorza d’arancia
succo di limone

Ho montato in planetaria il burro con lo zucchero ed i pistilli di zafferano. Io ne ho usati una decina perché non erano particolarmente intensi come sapore, nel caso usaste dei pistilli dal profumo e dall’aroma molto forte usatene decisamente meno!
Ho pestato 4 semi di cardamomo e ne ho raccolto i semi che ho polverizzato insieme ai pistacchi nel mixer.
Ho aggiunto un uovo alla volta in planetaria, poi ho profumato con l’acqua di rose ed ho aggiunto i pistacchi, un cucchiaino scarso di succo di limone e la scorsa di mezza arancia. Per finire ho aggiunto la farina setacciandola.
Ho messo il composto in una sac a poche e ho riempito i miei stampi da mini donuts e qualche piccolo stampino in silicone a forma di ciambellina decorata, voi potete ovviamente usare la forma che preferite oppure versare l’impasto in una qualunque tortiera.
Forno ben caldo a 180° per circa 20 minuti.
Ho sformato i miei dolcetti solo quando si sono raffreddati, li ho ricoperti con una semplice glassa (succo di limone+zucchero a velo) e li ho decorati con granella di pistacchio e petali secchi di rosa frantumati (alimentari!!!).
Se il sapore della rosa vi piace potete intensificarlo, sia aggiungendo mezzo cucchiaino di acqua di rose in più all’impasto che utilizzandola per la glassa di copertura finale.