Felicità #9

5 cose – piccole e sempre rigorosamente in ordine sparso – che rappresentano cosa per me è la felicità durante le Feste di Natale:

  • Impacchettare ed infiocchettare. Scegliere con cura carte, nastri e bigliettini…
  • I maglioni natalizi. Così brutti da essere belli!
  • La magia e la poesia dei regalini del calendario dell’avvento
  • Il vin brulè. Una tazza calda e profumata mentre le mani sono quasi ghiacciate
  • Ed il mio primo Natale in città

IMG_2176

Biscotti di Natale (salati)

Ecco un regalino davvero perfetto per questi giorni di pranzi, cene, merende ed aperitivi… dei biscottini salati a forma di alberello di Natale che potrete preparare in anticipo senza fatica e che se confezionati in una ciotola natalizia vi faranno fare un gran bella figura!

Natale

Ingredienti

225 gr farina
100 gr farina di mandorle
200 gr burro morbido
50 gr parmigiano grattuggiato
1 uovo grande
cannella qb
sale qb

Lavoro il burro con il parmigiano, aggiungo le due farine e l’uovo, regolo di sale e profumo con la cannella. Ottengo una frolla salata, preparo una palla avvolta nella pellicola trasparente e metto in frigo per almeno mezz’ora.

Stendo la frolla, ritaglio i miei biscottini ed inforno a 180° per circa 10’. Mi regolo per il tempo di cottura in base alla grandezza della forma scelta.

Biscotti renna

Ve lo dicevo che Dicembre per me vuol dire biscotti su biscotti no? Quest’anno ho poco tempo libero e quindi ho optato per decorazioni semplici ma comunque d’effetto. Come questi biscotti Renna, non sono troppo carini?

Come si fa

Preparate una frolla per biscotti secondo la ricetta che preferite. Stendetela e ricavate con un coppapasta o utilizzando un bicchiere dei biscotti rotondi, io ho scelto 6 cm come diametro in modo da avere la faccia della renna proporzionale al naso rosso in cioccolato. Se usate delle lenti al cioccolato più grandi, magari con la nocciolina all’interno allora potete fare dei cerchi più grandi.

Cuocete i biscotti e quando saranno freddi, utilizzando una penna al cioccolato o caramello, fate un punto poco più in basso del centro del biscotto ed attaccate una lente al cioccolato rossa. Il naso è fatto! Disegnate gli occhi, stando vicini al naso e poi andate a disegnare le corna della renna. Io ho usato delle decorpenne con cui mi trovo molto bene, si trovano al supermercato nella grande distribuzione, ma se non le trovate potete lavorare con del cioccolato fuso ed uno stuzzicadenti o un pennellino. Facile no?

Ora non vi resta che preparare tanti sacchettini speciali per fare degli auguri tutti da mangiare… e mentre impacchettate vi consiglio di canticchiare “Rudolph the red nose reindeer… has a very shine nose….”!

Biscotti renna

Alberelli di Natale

Oh Christmas tree… Oh Christmas tree…Much pleasure thou can’t give me…

Ecco, questo è esattamente lo spirito natalizio giusto per preparare (e sgranocchiare!) i miei alberelli di Natale! Che, manco a dirlo, sono dolci, dolcissimi… e si mangiano come un ghiacciolo!

Come si fa

Preparate una base di meringa, poi si tratta di aggiungere un po’ di colorante alimentare verde ed poche gocce di essenza di menta (se vi piace, altrimenti la meringa neutra andrà comunque benissimo!). Mettete la meringa in una sac a poche con punta a stella media, appoggiate dei bastoncini di legno da ghiacciolo su una placca da forno foderate e con la sac à poche disegnate un albero lavorando come per scrivere delle “s”.

Decorate con zuccherini a tema o con zuccherini colorati, infornate a 100° per circa 1 ora. Saranno pronti quando la base si staccherà senza fatica dalla carta forno. Sono un regalo di Natale apprezzato da tutti, grandi e piccini!

Alberelli di Natale

Biscotti di Natale

Ogni anno quando arriva Dicembre mi ritrovo a sfornare biscotti su biscotti… semplice frolla, una delle mie ricette base che è sempre un successo! A volte li decoro con pasta di zucchero, a volte solo con granella di zucchero colorato. Oppure inserisco un nastrino e li regalo come decorazioni per l’albero. A volte ne preparo di piccolissimi, altri invece di grande dimensione. Magari con una sorpresa all’interno come in questo caso…

Questi alberelli sono buoni, sono carini e soprattutto quando li morderete vi stupiranno con il loro ripieno di confettini!

Biscotti di Natale

Come si fa

Preparate una frolla per biscotti secondo la ricetta che preferite. Stendetela ad uno spessore di almeno 1 cm e ritagliate la forma che preferite, nel mio caso un semplice albero di Natale. Per ogni biscotto dovrete calcolare 3 forme identiche che andranno poi sovrapposte una volta sfornate. Mettete i biscotti su una placca da forno e fateli raffreddare per almeno 15 minuti.

A questo punto prima di infornarli (180°, forno statico, 10 minuti circa), ritagliate un rettangolo all’interno di una delle 3 forme. In pratica vi ritroverete con 2 forme identiche ed una 3 uguale come dimensione e contorno ma “bucata”.

Lasciate raffreddare quindi con colla alimentare (o gelatina di albicocca) andate a sovrapporre  ad un biscotto intero il biscotto “cornice”. Riempite il rettangolo con confettini di cioccolato o decorazioni di zucchero dopodiché utilizzando sempre la colla alimentare chiudiamo il nostro biscotto sovrapponendo il secondo intero. Vi assicuro, è molto più complicato scriverlo che farlo!!!!!

Decorate con pasta di zucchero o come preferite e… preparatevi ad una colazione o ad una merenda che profuma davvero di Festa!

 

Biscotti di Natale

Felicità #2

Capodanno è tempo di bilanci, di riflessioni, di progetti e buoni propositi…
Ultimamente non sono molto brava coi progetti a lungo termine per cui niente lista dei desideri per questo 2015 per me, più semplicemente ecco 5 cose – piccole – 5 momenti di felicità che mi auguro per l’anno appena iniziato.

Come sempre, in ordine sparso:

  • la bellezza dei fiori freschi. In ogni stanza della casa!
  • gli abbracci stretti stretti
  • il suono delle risate, di quelle genuine e cristalline
  • la sensazione del sole sulla pelle, che scioglie le tensioni dei muscoli e scalda fino alle ossa
  • una colazione speciale con un dolcino profumato e che sa di festa, come la mia mini fruit cake… tutti i giorni e non solo il 1 gennaio!

 CAPODANNO

Auguri da me… e dai piccoli aiutanti di Babbo Natale!

Sì, sono proprio fortunata… anche io come Babbo Natale ho dei piccoli aiutanti, due elfetti sempre pronti a mettere le mani in pasta per aiutare la Vecchia Zia (che sarei io!) a impastare, infornare, decorare e confezionare… Certo in cambio di questo aiuto non tutto finisce dritto nel forno e non tutto viene confezionato, ma da veri piccoli aiutanti fungono anche da assaggiatori!

Assaggiatori di… Auguri in questo caso! Sì, perché i miei auguri si mangiano!

Questi biscottini sono nati per il mercatino di Natale dell’Asilo proprio di Irene e Mattia e negli anni sono diventati una sorta di “cartolina d’auguri natalizia” per amici e parenti.

L’idea è semplicissima. Si prepara una base di frolla (qualunque ricetta va bene!), si stende e si ritagliano dei biscottini con dei tagliabiscotti natalizi. Sceglieteli piccoli piccoli, davvero a misura di bimbo! Ricordatevi di mettere per almeno mezzora in frigorifero i biscotti prima di infornarli, in questo modo manterranno la forma in cottura!

Mentre cuociono, stendete della pasta di zucchero colorata e ritagliate le stesse sagome. Sfornate i biscotti e quando sono ancora caldi ma non bollenti ricopriteli con le sagome in pasta di zucchero. Il calore fungerà da collante! Appena freddi poi ultimate la decorazione con perline di zucchero, cuoricini e zuccherini vari.

Dei sacchettini trasparenti per alimenti, cartoncini e carta a tema, un nastrino e… Auguri di cuore a tutti voi!

AUGURI DI NATALE

Cookies for Santa

IMG_2465

Quando cerco di spiegare a qualcuno cosa mi piace fare ai fornelli e cosa intendo per regali da mangiare nessun esempio è più efficace di questi biscotti!

Un barattolo di vetro che racchiude tutti gli ingredienti necessari per sformare dei biscotti golosi e fragranti. Voi regalate il vaso e chi lo riceve deve solo rovesciarne il contenuto in una ciotola, aggiungere un uovo, un po’ di burro e mischiare tutto.

Ho visto questi biscotti tanti anni fa sul blog di una talentuosissima baker americana, nientemeno che l’inventrice delle cake pops, Bakerella.  Li aveva preparati per una festa a tema western ma quell’idea lì mi è rimasta così impressa che pochi mesi dopo decisi di farne una versione tutta natalizia!

Era il Natale del 2011. I miei ricordi di quel dicembre sono molto legati a questi vasi speciali. La mia cucina è stata riempita da scatoloni di barattoli in vetro ordinati online, bilancia e cups americane per studiare la conversione migliore, scatole di avena in fiocchi, quadrati di stoffa rossa, elastici, noci e confezioni e confezioni di lenti al cioccolato con e senza nocciolina… In una ciotola finivano quelli rossi e verdi e in un’altra tutti gli altri colori!

Insieme a mia sorella e al piccolo Mattia abbiamo riempito, livellato, sigillato ed etichettato non so più quanti barattoli di questi Cookies for Santa. Per tutte le colleghe e amiche di mia sorella in Mediaset, per tutte le maestre all’asilo e più in generale per tutti quelli a cui volevamo fare gli auguri con un pensierino speciale.

Sono passati gli anni, la ricetta è rimasta invariata e credo lo resterà ancora a lungo… E’ una delle mie ricette del cuore, davvero made with love, e ogni Natale sono felice di riproporla!

IMG_2490

Ingredienti:
1 cup di Farina 00 (cioè 165 gr)
1 cucchiano di Lievito
1 pizzico di sale
1 cup di Avena in Fiocchi (cioè 90 gr)
1/2 cup di Zucchero di canna (cioè 100 gr)
1/2 cup di Zucchero bianco (cioè 100 gr)
Cioccolato in gocce (cioè 115 gr)
Lenti al cioccolato con e senza nocciolina ( circa 130gr)
Noci a riempire il vaso
Vaso in vetro da 1 litro

Dopo aver lavato (e sterilizzato se come me siete fissati con la sensazione di pulito!) con cura il vaso, create degli strati con i diversi ingredienti.

Posizionate sul fondo la farina, col lievito e il pizzico di sale. Poi aggiungete l’avena, quindi le gocce di cioccolato e le lenti colorate. Per accentuare lo spirito natalizio io uso lenti verdi e rosse e per il gusto uso anche quelle con nocciolina! Infine create i due strati di zucchero, mettendo prima quello di canna in modo che si compatti bene con il peso dello strato superiore cioè quello di zucchero bianco. Per finire potete usare delle noci per arrivare a riempire del tutto il vaso, oppure altre lenti di cioccolato. La quantità dipenderà dal volume delle lenti al cioccolato usato, inserendo quelle con le noccioline infatti rimarrà poco spazio per le noci, usando solo quelle piatte ne resterà di più. Chiudete con il coperchio, decorate il vaso come preferite e ricordatevi di allegare la ricetta!

Per fare questi biscotti bisogna solo rovesciare il contenuto del vaso in una ciotola capiente, aggiungere 1 uovo e 110 gr di burro fuso. Mischiare il tutto con le mani o con un cucchiaio di legno. Otterrete un composto poco omogeneo. Creare delle polpette con l’impasto, metterle su una teglia da forno e schiacciarle leggermente. Posizionate i biscotti ben distanti tra loro perché si allargheranno molto in cottura. Forno caldo, 180° per circa 6-8 minuti.

Cioccolata in palla

CIOCCOLATA IN PALLA

…ovvero la cioccolata in tazza pronta per essere scaldata e sorseggiata… subito dopo averla staccata dall’albero di Natale!
Un’idea last minute per un regalo da mangiare che scalda il cuore… e anche la pancia!!!!
L’ho proposta pochi giorni fa durante la trasmissione DettoFatto, si tratta della Cioccolata in palla.
L’idea è semplicissima, comprate delle palline per l’albero di Natale in vetro, meglio se trasparenti e col gancio apribile. Togliete il gancio, lavatele con cura con acqua tiepida e sapone e lasciatele asciugare.
Preparate un mix per la cioccolata calda (vedi ricetta sotto!) e usando un piccolo imbuto o una sac a poche riempite le palline di vetro. Calcolate 3 cucchiai belli colmi di mix per cioccolata calda a persona.
Aggiungete gocce di cioccolato, decorazioni a tema in zucchero e poi sbizzarritevi… Meringhe sbriciolate, granella di nocciola o mandorla, cocco disidratato, mini marshmallow, caramelle sbriciolate… Sperimentate gusti e abbinamenti!!!
Chiudete con il gancio et voilà… la Cioccolata in Palla è pronta!
Chi la riceve dovrà solo riaprila, svuotarne il contenuto in un pentolino, aggiungere una tazza di latte (125 ml) ogni 3 cucchiai di mix e lasciar bollire per qualche minuto fino ad ottenere la cremosità desiderata!
Una sola accortezza, chiudete bene il gancio altrimenti quando le consegnate rischiate che con il peso della cioccolata tutto finisca a terra, come è successo alla mia amica Miride che si è ritrovata con una cioccolata… sul parquet!

PALLA MIRIDE

Ingredienti:

CIOCCOLATA FONDENTE
100 gr cioccolato fondente ( minimo 55% meglio se 70%)
40 gr cacao amaro
70 gr zucchero semolato
70 gr fecola di patate
Pizzico di sale

CIOCCOLATA AL LATTE
100 gr cioccolato al latte
20 gr cacao amaro
60 gr zucchero semolato
60 gr fecola di patate
Pizzico di sale

CIOCCOLATA BIANCA
100 gr cioccolato fondente bianco
50 gr zucchero semolato
50 gr fecola di patate
Pizzico di sale

Procedimento
Mettere le lame del mixer e il cioccolato in freezer per almeno 15 minuti. In questo modo si ritarda la comparsa del calore delle lame che ruotano e che andrebbero a sciogliere il cioccolato. Polverizzare con la funzione pulse il cioccolato ed aggiungere il cacao (tranne che nel caso della cioccolata bianca!). Versare la miscela ottenuta in una ciotola. Mettere nel mixer zucchero fecola e un pizzico di sale. Polverizzare sempre con la funzione pulse e mischiare poi al contenuto nella ciotola.Volendo si può eliminare la Fecola ed ottenere così un preparato istantaneo che non va bollito ma semplicemente sciolto in una tazza di latte caldo.

Cioccolata fuori tazza

CIOCCOLATA FUORI TAZZA 2

“Baby it’s cold outside”… canterebbe Dean Martin in un brano senza tempo che fa subito Natale, anche se di fatto non è una canzone natalizia…
L’atmosfera però è proprio quella. Fuori lucine che scintillano lungo le strade, quel freddo pungente che ti fa stringere nelle spalle per nascondersi meglio nel bavero della giacca, e la neve che intanto fiocca abbondante… Dentro Dean Martin che canta, il caminetto acceso, un divano comodo su cui accoccolarsi con una bella tazza e una ancor più bella confezione di cioccolata fuori tazza!!! Ok ok ok lo so. Non siamo dentro un film di Natale, fuori non nevica e le luminarie negli ultimi anni con la crisi è più il tempo che restan spente che quello che sono accese.
Ma sulla Cioccolata fuori tazza invece non si scherza… E’ un regalo perfetto per i dipendenti da cioccolata (come me!), ma anche un regalo da farsi per regalarsi una coccola tutta per sé.
La ricetta è come sempre molto semplice… E come sempre si parte da una preparazione base che può poi essere aromatizzata e personalizzata in molti modi. Io ad esempio vado pazza per quella bianca e speziata. Insomma, provate, sperimentate, assaggiate, regalate… e fatemi sapere come va!

CIOCCOLATA FUORI TAZZA

Ingredienti:
170 gr latte condensato (1 tubo)
60 gr panna
300 gr cioccolato fondente (cioè 3 tavolette)
Bastoncini in legno tipo ghiacciolo
Decorazioni in zucchero

Mettiamo il latte condensato e la panna a scaldare a fuoco lento e li portiamo fino all’inizio del bollore. Nel frattempo prepariamo il cioccolato, sminuzzandolo con il mixer. Per evitare che il calore delle lame scaldi il cioccolato e inizi a scioglierlo, metto sempre tavolette e lame in freezer per una mezz’ora prima di utilizzarle. Quando latte e panna sono quasi a bollore spegniamo il fuoco e aggiungiamo il cioccolato tritato, iniziando a mescolare con un frustino. Dobbiamo ottenere la consistenza di una ganache, omogenea e lucida! Per fare meno fatica (lo so, sono una gran pigrona!) si può lasciare il cioccolato a mollo nel pentolino senza mescolare per 5’ in modo che inizi da solo a sciogliersi e dare poi una mescolata velocissima solo alla fine.
Si mette il composto al cioccolato in sac a poche e poi si versa in uno stampo in silicone. Con questa ricetta vengono 10 cubi di cioccolata, usando uno stampo in silicone con cavità da 3,5 x 3,5. Il cubo per questa Cioccolata fuori tazza è la mia forma preferita, ma si può usare lo stampo che si preferisce, anche i pirottini da muffin!
Incastriamo uno stecchino da gelato in ogni cubo e lasciamo raffreddare a temperatura ambiente, poi mettiamo in frigo per una notte.
La nostra Cioccolata fuori tazza è pronta per essere sformata e confezionata! Potete usare sacchettini di cellophane per uso alimentare, ricoprire con la stagnola che si usa per i cioccolatini o persino incartare con carta forno e carta formaggi…
E con quel che resta nel pentolino ecco dei fantastici Cucchiai… Vi basta prendere un po’ del composto, appoggiarlo nell’incavo di un cucchiaio e decorare con granella e perline di zucchero. Confezionate con del cellophane ed ecco un tocco cioccolatoso per rendere speciale il caffè di tutti i giorni!

3 minuti di dolcezza: guarda il video della ricetta